Bricco del Falco

Piemonte D.O.C. da uve Pinot nero

L'INFLUENZA DEL TERROIR SUL VINO

Loazzolo si pone per le sue condizioni pedoclimatiche come un territorio particolarmente favorevole alla coltivazione del Pinot nero. L'altitudine, l'esposizione (specie nei versanti più freschi di est e di ovest), l'escursione termica, i terreni magri e calcarei e le condizioni climatiche in generale fanno si che si possano esaltare appieno le caratteristiche di questo vitigno, ricercandone il giusto equilibrio tannico e acido e magnificandone gli aromi.

 

UVE IMPIEGATE

Prodotto con uve aziendali Pinot nero 100%.

 

VINIFICAZIONE

L'uva viene raccolta a mano a completa maturazione, diraspata e pigiata delicatamente. La prima parte della fermentazione avviene in vinificatori orizzontali, ad una temperatura controllata di 24° - 26° C con delicate e lente follature. Giunti ad una gradazione di 7-8 gradi alcolici svolti, il mosto viene svinato e trasferito in barriques ove termina la fermentazione alcolica, la fermentazione malolattica e inizia la lenta fase dell'affinamento.

 

CARATTERISTICHE DEL VINO

Colore rosso rubino con evidenti riflessi granati, al naso troviamo note fruttate di ciliegia, mora, fragola, accompagnate da note floreali di rosa e viola e da quelle speziate di pepe bianco, chiodi di garofano e cannella. In bocca si apre la sua delicatezza ed eleganza gustativa fatta di un perfetto bilanciamento tra la vivacità del tannino e dall'acidità compensata dalla nota calda dell'alcool e dal finale amandorlato.

 

ABBINAMENTI

Una delle gioie del Pinot nero è la sua versatilità ad abbinarsi ad una vasta gamma di piatti, dagli antipasti semplici alle insalate ricche, ai piatti di pasta, al pesce come il salmone affumicato; adatto anche ai piatti più complessi e strutturati di carni bianche, come ad esempio lombata di maiale o pollo alla cacciatora con verdure arrosto, o con carni rosse, come le bistecche di vitello o il capriolo.

 

RESA IN QUINTALI

50 per ettaro

 

VIGNETI

6000 ceppi/ettaro vigneto primo impianto
11000 ceppi/ ettaro vigneto La Vela

 

ETA’ MEDIA

15 anni

Esposizione

N NE E SE S SO O NO

%Vol

12

Temperatura di servizio

16 -18° C

L'altitudine, l'esposizione, l'escursione termica, i terreni magri e calcarei e le condizioni climatiche fanno si che si possano esaltare appieno le caratteristiche del Pinot Nero

Riconoscimenti

2017
2017
2016
Il Vigneto “Irripetibile”
La "Vela", il vigneto del pinot nero di Loazzolo

11.000 barbatelle ad ettaro: una densità straordinaria per il pinot nero messo a dimora nel 2007 (in Italia e in Francia un vigneto è considerato intensivo già a 4.500 viti per ettaro). Un’intensità tale da indurre la pianta a ridurre la parte “verde” e concentrare nell’acino tutte le sue essenze.

Continua
Il Moscato di Loazzolo
La vendemmia “tardiva” del Moscato di Loazzolo

L'uva prodotta deve essere vendemmiata tardivamente per ottenere una grande gradazione zuccherina (14-15° alla vendemmia) e lasciata appassire per alcuni mesi, su graticci di canne in un apposito locale denominato fruttaio; attaccata dalla muffa nobile, viene successivamente selezionata a mano.

Continua
L’anfiteatro naturale
Borgo Isolabella in Loazzolo

Undici ettari di vigna giacciono immersi nei boschi, abbarbicati su ripidissimi pendii così splendidamente esposti, in un equilibrio ambientale talmente particolare da potersi dire unico.

Continua